Privacy

Questo sito fa uso dei cookies utilizzati dalla piattaforme blogger per garantire una migliore esperienza di fruizione dei contenuti e per raccogliere statistiche anonime sugli accessi e sulla visualizzazioni di pagina. Visitandolo ne accettiutilizzo secondo quanto previsto dalle norme specifiche di Google Inc. relative alla propria politica sulla privacy.

giovedì 19 luglio 2018

Il mare mio malgrado

E come non amare il mare pacato e possente, che sonnecchia disteso dietro i pini, sotto il sole totale, indiscusso, abbacinante e fiero?
Anch'io, che ogni ora piango le mie riarse colline e sogno le altezze purissime delle vette lontane, finisco per giacere silenzioso dinanzi a quel gigante azzurro che dorme e respira.