Privacy

Questo sito fa uso dei cookies utilizzati dalla piattaforme blogger per garantire una migliore esperienza di fruizione dei contenuti e per raccogliere statistiche anonime sugli accessi e sulla visualizzazioni di pagina. Visitandolo ne accettiutilizzo secondo quanto previsto dalle norme specifiche di Google Inc. relative alla propria politica sulla privacy.

mercoledì 28 novembre 2012

Il misfatto

Questo racconto è stato scritto per un esercizio di scrittura creativa dal titolo "racconta un quadro", nel bel forum di "inchiostro e patatine".
Il gioco consiste nel descrivere una serie di personaggi di un quadro.
Il mio personaggio è quello sotto la scritta "wererabbit78", di cui si vede solo la testa e il cappello color senape.



Il ragazzo continuava a ripetersi che non avrebbe mai voluto farlo. Sapeva di essere una brava persona; se  avesse avuto una scelta, le cose sarebbero andate diversamente.
Una parte di lui attendeva comunque di vedere quel che sarebbe successo. Il fatto era compiuto e non poteva annullarlo, questo lo sapeva. Ma ciò non gli impediva di coltivare un ambiguo sentimento, un miscuglio di rimorso e di curiosità verso le conseguenze del suo gesto.
Perciò anziché fuggire, come avrebbe fatto chiunque altro si trovasse nelle sue condizioni, il ragazzo restava nei pressi del parco. Passava da un tavolo all’altro, mescolandosi nei gruppetti che conversavano, unendosi ai cori di chi levava i calici e intonava strofe di buon auspicio per gli sposi novelli.