Privacy

Questo sito fa uso dei cookies utilizzati dalla piattaforme blogger per garantire una migliore esperienza di fruizione dei contenuti e per raccogliere statistiche anonime sugli accessi e sulla visualizzazioni di pagina. Visitandolo ne accettiutilizzo secondo quanto previsto dalle norme specifiche di Google Inc. relative alla propria politica sulla privacy.

lunedì 29 aprile 2013

La bambina senza colori



Nel cuore del Bosco Incantato, proprio al centro di una piccola radura, sorgeva una graziosa capanna di tronchi e rami intrecciati, dove viveva una bambina grigia.

Pur essendo molto bella, la bambina era nata senza i colori.
Aveva la pelle di un grigio tenue e delicato, come una nuvola d’estate. Le sue labbra, color della fuliggine, erano appena più chiare degli occhi, che parevano d’argento. I lunghi capelli, neri come la notte, le scendevano ai lati del viso raccolti in due lunghe trecce.