Privacy

Questo sito fa uso dei cookies utilizzati dalla piattaforme blogger per garantire una migliore esperienza di fruizione dei contenuti e per raccogliere statistiche anonime sugli accessi e sulla visualizzazioni di pagina. Visitandolo ne accettiutilizzo secondo quanto previsto dalle norme specifiche di Google Inc. relative alla propria politica sulla privacy.

sabato 17 agosto 2013

Neve sull'argine grande

Per il terzo #carnevaledellaletteratura, deliziosamente ospitato da Maria Cuccaro sul suo Skipblog, il Coniglio propone un racconto, ispirato ad un dipinto di Matteo Pedrali (autoritratto con paesaggio).

Oggi il fiume sembra specchiarsi nel cielo.
L'aria fredda e umida è uno sfondo grigio, dai toni morbidi, disegnato con pennellate frettolose; vi galleggiano densi gli ammassi di nuvole come grumi di bianco sporco e mal steso. Il cielo mi sembra una tavolozza di acquarelli troppo liquidi, che colano sui campi, impregnano le case e infine sgocciolano, lenti, nel grande fiume.
Seduto sulle antiche sponde lascio la corrente scorrere dentro ai miei occhi chiari, che dell'acqua hanno preso la fredda luce.