Privacy

Questo sito fa uso dei cookies utilizzati dalla piattaforme blogger per garantire una migliore esperienza di fruizione dei contenuti e per raccogliere statistiche anonime sugli accessi e sulla visualizzazioni di pagina. Visitandolo ne accettiutilizzo secondo quanto previsto dalle norme specifiche di Google Inc. relative alla propria politica sulla privacy.

mercoledì 26 febbraio 2014

La valigia

Era quasi giorno. Polvere di luce dardeggiava al limitare del cielo scuro, disegnando l’alone di un chiarore incerto. L’asfalto freddo le premeva contro i piedi nudi, rendendo il cammino una sinfonia ininterrotta di dolore.
Procedeva nel buio, trascinando la valigia verde a fiori. Nel silenzio lo strisciare delle rotelle produceva un rumore aspro, che sinistri echi nell’oscurità rendevano fragoroso.
Dov’era la stazione?