Privacy

Questo sito fa uso dei cookies utilizzati dalla piattaforme blogger per garantire una migliore esperienza di fruizione dei contenuti e per raccogliere statistiche anonime sugli accessi e sulla visualizzazioni di pagina. Visitandolo ne accettiutilizzo secondo quanto previsto dalle norme specifiche di Google Inc. relative alla propria politica sulla privacy.

domenica 18 maggio 2014

Non fermarti prima della spiaggia

Tempo di passione
Nell'aria dolce della primavera
Non ti aspettavi che sbocciasse un fiore.
Il custode del giardino,
un taglio secco delle forbici.
La rosa è strappata.

Tempo di giustizia
le tue mani insanguinate dalle spine.
 (sospeso nel vuoto)
 Il mare prende tutte le lacrime
e torna la voglia di lottare
per qualcosa di più grande.
Risali la corrente:
la vita è come un fiume

Tempo di ideali
ogni goccia nasce in alto.
Un'altra tempesta
ma non c'è tempo per aver paura!
Il sole spacca le nubi
è già ora di incamminarsi:
fermati solo oltre la riva del mare!

Quella che avete appena letto, non è una poesia.
O meglio: è anche una poesia, ne ha forma e struttura: ma il susseguirsi dei suoi versi corrisponde al sommario di "Non fermarti prima della Spiaggia", il nostro Iperomanzo.